CAMPIONATI ITALIANI e TROFEO ITALIA 2017 – Kickboxing – Sport da tatami e da ring

/, Eventi, Kick boxing/CAMPIONATI ITALIANI e TROFEO ITALIA 2017 – Kickboxing – Sport da tatami e da ring

CAMPIONATI ITALIANI e TROFEO ITALIA 2017 – Kickboxing – Sport da tatami e da ring

Nei giorni 6 e 7 maggio a Riccione (RN), presso il palazzetto Play Hall, si sono svolti contemporaneamente i Campionati Italiani Assoluti e il Trofeo Italia di Kickboxing per le specialità degli sport da tatami e da ring. Nei Campionati Italiani Assoluti veniva messo in palio il posto in Nazionale e potevano parteciparvi solo gli atleti che si erano qualificati durante il precedente Criterium, oltreché i titolari della Nazionale dell’anno precedente e i medagliati delle ultime competizioni internazionali. Il Trofeo Italia invece è stata una competizione a cui hanno preso parte, liberamente, sia le cinture inferiori sia le cinture superiori che non avevano guadagnato l’accesso ai Campionati Italiani Assoluti.

Alle due competizioni hanno partecipato circa 1.500 atleti iscritti in due giorni di gare.

L’A.S.D. Guardia di Finanza Piemonte è stata rappresentata da 3 atleti nel Trofeo Italia tutti impegnati nella specialità Light Contact. 

MARCHISIO Daniela, Cat. – 60 kg, cinture G.A.V., ha confermato, semmai ce ne fosse stato ancora bisogno, di essere l’atleta più forte della categoria a livello nazionale, conquistato brillantemente il primo posto e quindi la medaglia d’oro, battendo nettamente in semifinale un’atleta laziale e poi conquistando la finale contro un’atleta lombarda abbastanza ostica che le aveva tenuto testa durante tutta la prima ripresa. Poi nella seconda ripresa è emersa tutta la freschezza atletica e la maggiore tecnica della nostra atleta che si è aggiudicata la vittoria con giudizio unanime. In questa stagione agonistica la crescita fisica e tecnica di Daniela è stata netta ed impressionante con quattro vittorie in altrettante competizioni a cui ha partecipato e ciò fa ben sperare per il passaggio nelle cinture superiori che avverrà dalla prossima stagione. 

MIHAI Alexandru, Cat. -74 Kg, cinture B.M.N., ha conquistato il secondo posto e quindi la medaglia d’argento dopo essere stato sconfitto in finale da un atleta laziale, che era sicuramente alla sua portata, ma contro il quale ha avuto la sfortuna di non riuscire a trovare fin da subito il ritmo e la giusta distanza di combattimento soffrendo soprattutto le tecniche di gambe dell’avversario ma mettendolo in difficoltà ogni volta che attaccava con le giuste combinazioni di braccia e gambe. Alla fine il suo avversario ha vinto per aver portato a bersaglio un maggior numero di tecniche. 

RUGGIERO Paolo, Cat. -84 kg, cinture B.M.N. per Paolo rappresentava l’ultima competizione nei Seniores (19-40 anni) e non poteva chiudere al meglio un glorioso ciclo agonistico, durato circa 15 anni, rivincere una competizione importante a livello Nazionale come il “Trofeo Italia 2017”. Dopo una pool favorevole, Paolo si trovava direttamente in finale contro un atleta giovane ma di elevata esperienza, tecnicamente molto valido e solo un Paolo al meglio della condizione fisica – tecnica e tattica poteva avere la meglio contro un atleta di alta qualità, e infatti, così è stato. Nelle prime battute del match gli atleti erano entrambi contratti e rissosi, l’arbitro centrale non era abile a far placare l ‘eccessiva  esuberanza degli atleti richiamando solo Paolo e di conseguenza i giudici non attribuivano i relativi punti al nostro atleta. Considerato la condizione arbitrale non proprio favorevole il nostro fighter ha fatto appello a una condizione fisica e tattica perfetta, diretto magistralmente dall’angolo ha costretto l’avversario ad uscire più volte dal quadrato per la rapidità dei blitz aggiudicandosi meritatamente la finale.

I risultati innanzi citati hanno consentito di vedere il piazzamento della nostra “giovane” ASD Guardia di Finanza al 17° posto, su 123 società partecipanti nel medagliere Nazionale del Trofeo Italia (v. sito ufficiale Federaloe FIKBMS); successi importanti che fanno ben sperare in ottica futura, se si considera che, a livello Nazionale, ci sono tante società prestigiose che praticano kickboxing, quasi professionalmente, da più di 20/30 anni. Tutto questo grazie al notevole impegno da parte degli atleti, dei tecnici e della dirigenza, che ci ha permesso di raggiungere questi notevoli traguardi agonistici.

Si rinnovano i complimenti a tutti per l’impegno dimostrato.

Il responsabile delle Arti Marziali

             Carmine Pace

Condividi su:
2018-06-22T14:31:31+00:0017 maggio 2017|Arti Marziali, Eventi, Kick boxing|

Categorie

SOSTENITORI